Chi rifiuta la didattica a distanza? I docenti che hanno distrutto la scuola

Altri contributi

E’ da 5 marzo 2020, quando la scuola italiana è stata costretta a chiudere le aule che, in Italia, impazza la moda di condannare la didattica a distanza. Senza avere fatto alcuna esperienza, e senza essersi nemmeno preoccupati di auto aggiornarsi sulle nuove tecnologie, alcuni docenti hanno cominciato subito a sparare sulla dittatica a distanza rea, a loro dire, di non svolgere il vero compito educativo della scuola. Un compito, che sempre a detta di questi docenti che hanno bocciato prima del tempo la didattica a distanza, si può assolvere solo nelle aule scolastiche e in presenza degli studenti. Di storie grottesche sulla didattica a distanza ne ho lette davvero tante. Tra le più divertenti quella di una insegnante che si paragona insieme ai suoi studenti a dei criceti che in gabbie accuratamente separate corrono sulla ruota tanto per far vedere che qualcosa si fa. Insomma certi docenti sono davvero bravi a condannare senza vivere le nuove esperienze. Per loro vale il detto: “continuare  distruggere la scuola nelle aule scolastiche dove gli studenti sono solo costretti a restare”.

Chi sono coloro che hanno condannato la didattica a distanza prima ancora di averla sperimentata? Sono quei docenti che quando erano in aula con i loro studenti si scandalizzavano della presenza dello smartphone fra le mani dei giovani e facevano di tutto per farglielo chiudere. Se allora avessero, invece, spiegato agli studenti come utilizzare i loro smartphone per vivere in armonia con la nuova cultura mediatica oggi si ritroverebbero con classi virtuali di studenti più pronte e disponibili verso la didattica a distanza.

Esame di Stato a distanza o in presenza? La nostra inchiesta on line. Rispondi

Esame di Stato a distanza o in presenza? Corrono rischi gli studenti e i docenti che fra alcuni giorni daranno vita agli Esami di...

Chi rifiuta la didattica a distanza? I docenti che hanno distrutto la scuola

E' da 5 marzo 2020, quando la scuola italiana è stata costretta a chiudere le aule che, in Italia, impazza la moda di condannare...

Fare scuola a distanza: superare il modello di lezione tradizionale della scuola in presenza

Fare scuola a distanza, ovvero didattica a distanza, vuole dire superare il modello di lezione tradizionale fondato sulla trasmissione dei contenuti. La nuova cultura...

Didattica a distanza: progetto per gli studenti siciliani che non dispongono di device

Un progetto per gli studenti siciliani che non dispongono di device per la didattica a distanza. L’Assessorato Regionale della Sicilia all’Istruzione ed alla Formazione...

Didattica a distanza per il sostegno: come interagire con una Radio magica

Uno dei problemi della didattica a distanza riguarda gli alunni disabili o diversamente abili. Come dovrà interagire con loro il docente di sostegno? Una...